Racconti di Famiglia

Sapore d'estate

Quell’estate Marco avrebbe voluto essere da
qualche parte con i suoi amici, invece era
con suo padre e i suoi fratelli sulla strada
verso Ancona.
Era così arrabbiato, tanto da non voler parlare
con nessuno e da non voler veder nessuno,
così chiuse gli occhi e si addormentò.
Dormì anche dopo sulla nave. Una volta sbarcato,
la rabbia non era ancora andata via,
ma in compenso era arrivata la fame.
Il padre Antonio portò tutti a scoprire le colline sulle
quali nasceva l’olio che cominciarono ad assaggiare
con i piatti tipici del luogo.
Fu allora che Marco si risvegliò, e non volle più
dormire per tutta la vacanza.

Lascia una risposta